mercoledì 19 agosto 2015

FESTIVAL DELL'ASTRONOMIA SCELTE LE FOTO VINCITRICI.

I° Calss. S.Viganò
Eclissi con volo
Il Festival Nazionale dell'Astronomia, evento sostenuto dalla Regione Molise e patrocinato dal Comune di Campobasso, si è rivelata una manifestazione vincente. Una serie di eventi, iniziative, incontri, conferenze sull'Astronomia, che hanno riscosso un notevole interesse di appassionati e curiosi del cielo. Nell ' ambito della manifestazione il riuscito concorso fotografico #obiettivouniverso, al quale hanno partecipato più di 150 opere fotografiche selezionate da una giuria di primo livello. Lo scatto vincente è stato catturato da Silvana Viganò che è riuscita a cogliere un momento eccezionale del passaggio di un aereo di linea sul disco solare durante l'ecclissi dello scorso 20 Marzo in Italia.
E' stato il maestro fotografo Tony Vaccaro, statunitense di origini italiane a scegliere l'opera con cui la fotoamatrice lombarda ha sbaragliato la concorrenza. Il grande fotografo originario di Bonefro ha motivato così la sua decisione: «Lo scatto mostra un 'ampia dimensione spaziale, con spirito e humor. E' una grande composizione che è stata più 'fortunata ' delle altre opere.
Questo è quello che vuol dire essere fotografi. Questo è quello che poi è la vita». Altri qualificati
Bellissima anche la sua 'composizione' di stelle che in piena notte troneggiano sui picchi alpini di Bionaz (dove vive l'autrice) supportata da un titolo originale e riuscito: «Il bello di vivere ad alta quota è quello di poter godere di un cielo così»
Oltre 150 le foto in lizza, ben rappresentato anche il Molise: una menzione speciale sarà assegnata a Simone Di Niro che, con l'opera 'Diagonali' è stato il primo classificato tra i corregionali. Anche Di Niro parteciperà alla conferenza stampa di chiusura del Festival dell'Astronomia e del contest, che si svolgerà nella prima settimana di luglio alla presenza del giornalista e giurato Francesco Rea, per l'Inaf, partner di peso e di qualità del Festival, e del consigliere regionale delegato alla Cultura, Nico Loffredi, che è stato il riferimento istituzionale più vicino alla fortunata manifestazione dedicata al cosmo.
La manifestazione si è rivelata una grande intuizione visti i numeri (circa diecimila studenti partecipanti) e il vasto interesse che hanno connotato la prima edizione. Di questo e di tanto altro, comprese le ipotesi di prospettiva
della rassegna, si parlerà nell'incontro di chiusura di #astrofestl5.
II° Class Alessio Follieri
Luci e Ombre
III° Class M.Viganò
 
giurati che, a loro volta, hanno votato le opere in concorso e quindi indicato il secondo e terzo classificato, che saranno premiati con un soggiorno in Molise. In giuria, la giornalista di Ansa Scienze, Enrica Battifoglia, tra i maggiori esperti in comunicazione scientifica, tra l'altro apprezzata protagonista della prima conferenza del Festival dell'astronomia quando intervistò il presidente dell'Istituto nazionale di astrofisica, Giovanni Bignami, il responsabile dell'Ufficio comunicazione dell'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), Francesco Rea, altro grande giornalista, in passato a capo dell'ufficio relazioni con i media dell'Agenzia spaziale italiana, il fotoreporter professionista campobassano Antonio Priston, autore di numerose mostre e reportage in Italia e all'estero l'ideatore del Festival dell'astronomia Angelo Gargano hanno espresso il loro insindacabile giudizio. La valutazione complessiva è valsa il secondo posto assoluto al laziale Alessio Follieri, esperto di fotografia e cieli stellati, con lo scatto 'Luci e ombre', straordinaria immagine realizzata con telescopio H-Alpha, che rivela le protuberanze del sole. Terza classificata Mara Bassino, piemontese che vive in Val d'Aosta, fotografa e grafica free lance.
 



 

 

Nessun commento:

Posta un commento