mercoledì 11 maggio 2016


Italia-USA: Gentiloni risponde a Nissoli/
Ok revisione dell'Accordo
di sicurezza sociale Italia-Usa
 "Un segnale positivo per le nostre Comunita'  
e soprattutto il messaggio che  
lavorando in squadra attraverso il dialogo e senza muri,  
i risultati si concretizzano!" 
E' questo il primo pensiero che ho avuto alla risposta ricevuta dal Ministro Gentiloni sul rinnovo della
Convenzione di sicurezza sociale tra l'Italia e gli USA.

Finalmente, l'aggiornamento di tale Convenzione
è  nell'agenda del Governo
in seguito al lavoro di squadra che abbiamo svolto,
a partire dal territorio, con gli on.li Vargiu e Matarrese,
i dirigenti dell'INPS, Conte e Ponticelli,
i Pensionati, i Patronati ed il Governo, nella persona di Mario Giro.
Un grazie particolare al Ministro Gentiloni per aver raccolto lo stimolo ad operare in favore della nostra Comunità in USA.
Ritengo che questa sia
una notizia di particolare rilevanza per
gli italiani che vivono in America,
perché l'Accordo oggi in vigore, del 1973, è ormai obsoleto
e non risponde alle esigenze della mutata
presenza italiana in America
e dei cambiamenti avvenuti nella legislazione dei due Paesi.
Con l'aggiornamento di tale Convenzione si elimineranno le disparità di trattamento tra i lavoratori privati e quelli pubblici
permettendo anche a questi ultimi di godere
della totalizzazione dei contributi previdenziali.
Auspico, pertanto,
che i negoziati tra le parti interessate arrivino presto all'obiettivo!

Nessun commento:

Posta un commento