lunedì 8 maggio 2017

La gaffe di Trump sulla Svezia: quando la toppa è peggio del buco


"Svezia? Attentato terroristico? Cosa si è fumato? Le domande abbondano": non a caso ieri l'ex primo ministro svedese Carld Bildt, in carica dal 1991 al 1994, ha commentato su Twitter l'ultima uscita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il quale ha evocato, durante un comizio, un attacco l'altra notte in Svezia, però mai avvenuto. I siti e i social network - riferiscono i giornali svedesi - sono pieni di ironie e dileggi verso l'ennesimo inciampo del nuovo inquilino della Casa Bianca. Ma come si sul dire a volte la "toppa è peggio del buco". Perché Trump per giustificarsi sulla sciocchezza detta in Florida ne ha tirata un'altra ancora peggio scaricando la colpa sulla rete amica Fox News di Rupert Murdoch Sul suo profilo Twitter Trump scrive: "La mia dichiarazione su quanto avvenuto in Svezia si riferiva ad una storia che era stata trasmessa da Fox News sugli immigranti e la Svezia", si è limitato a cinguettare il presidente senza fornire ulteriori elementi per far comprendere a quale storia si riferisse. Insomma non c'è mai fine al peggio.
Chiara Scanu

Nessun commento:

Posta un commento