mercoledì 28 giugno 2017

Scanavino (Cia): bene il Governo sugli aiuti per aumentare le superfici agricole ma ora valorizziamo la filiera

L’approvazione della conferenza Stato-Regioni con il decreto che fissa criteri e modalità di ripartizione delle risorse del fondo di 10 milioni di euro sostegno del comparto agricolo, incassa la soddisfazione della Cia-Agricoltori Italiani attraverso il suo presidente Dino Scanavino. L’aiuto di 100 euro ad ettaro per produttore allo scopo di aumentare del 20% le superfici coltivate coinvolte nei contratti di filiera -spiega Scanavino- è un primo sforzo verso il rilancio competitivo dell’offerta di grano nazionale. Partendo da questa misura, adesso è opportuno avviare un progetto
concreto di rilancio della cerealicoltura Made in Italy che, attraverso la messa a sistema degli strumenti esistenti (inclusi quelli delle politiche di sviluppo regionale) punti ad ampliare le superfici attualmente in filiera. Gli spazi ci sono, basti pensare che i 100 mila ettari auspicati dal provvedimento del Governo rappresentano poco oltre il 5% della superficie nazionale investita a grano, duro e tenero. La sfida futura del comparto -conclude il presidente della Cia- passa attraverso una progettazione comune e condivisa della filiera e le imprese agricole sono pronte a fare la loro parte.


FILIPPO BOVO

Nessun commento:

Posta un commento