giovedì 20 luglio 2017

L’estate degli animali: il 57% degli italiani li porta in vacanza con sé

Oltre la metà degli italiani – il 57% – non è intenzionata a lasciare a casa i propri animali durante le vacanze estive.
Solo una piccola percentuale degli intervistati – il 14% – dichiara di sentirsi tranquillo ad affidare il proprio pet alle cure di amici e parenti duranti il periodo estivo, mentre l’11% afferma di ricorrere a pensioni e strutture specializzate. Sono questi i dati che emergono alla vigilia delle vacanze estive da un sondaggio effettuato dalla compagnia assicurativa Sara.
In vacanza con noi, perché sì e perché no
Il 43% degli italiani considera il proprio animale domestico come un membro effettivo della famiglia. Tuttavia, il 32% ha dichiarato di essere favorevole alla scelta di alcuni esercizi commerciali di non accettare animali. La motivazione, però, non è legata tanto all'igiene, ma al rischio che gli animali, in bar e ristoranti, possano dare fastidio.
La piaga degli abbandoni
Secondo la Lav, ogni anno vengono abbandonati 80mila gatti e 50mila cani. Un fenomeno drammatico, che si alimenta soprattutto durante i mesi estivi. I dati parlano chiaro: l’80% di questi è destinato a morire in incidenti. Gli abbandoni, inoltre, costituiscono un serio rischio per la sicurezza stradale. Anche per questo, per l’88% degli italiani intervistati servirebbero pene più dure per i reati di abbandono e maltrattamento degli animali.


CARMINE BONANNI

Nessun commento:

Posta un commento