venerdì 13 ottobre 2017

Alessia Giulimondi all'ITFF con il suo romanzo "Inchiostro"

La giovanissima autrice presenta il romanzo “Inchiostro” all’International Tour Film Fest di Civitavecchia.


Venerdì scorso nel contesto delle presentazioni letterarie della Aster Academy International, nell’ambito dell’International Tour Film Fest di Civitavecchia, l’associazione internazionale ha dato spazio alla sua autrice più giovane, Alessia Giulimondi autrice di “Inchiostro” Prospettiva Editrice. Un’opera letteraria che la giovane scrittrice classe 1999, ha scritto soltanto quando aveva dodici anni. Aspetto che ne ha fatto di “Inchiostro” sicuramente una caso letterario e che ha molto colpito Claudia Tisselli dell’Associazione Letteraria Book Faces nell’occasione ha presentato il romanzo della giovane autrice.



Viene da chiederselo come una bambina di appena 12 anni possa svolgere e portare a termine un romanzo che possiede già delle basi importanti di maturità. Una storia che si apre a New York,  Nigel ha appena perso il padre, accidentalmente trova nella sua soffitta una lettera indirizzata a lui da parte del genitore. La apre e comincia a leggere. Siamo a Berlino all’inizio dell’estate del 1944. Due ragazzi, Giacomo e Greta, si incontrano.Lei è tedesca, “figlia”(di chi?) e lui un ragazzo italiano che ha perso la famiglia. I due intraprendono un viaggio, diretti a Roma, ma le cose saranno più complicate del previsto. La storia si intreccia fra passato e presente in una ricerca continua di se stessi. I protagonisti faranno i conti con un perpetuo e incessante senso di colpa, con la paura di amare, la paura di vivere e la paura di morire. Il tutto accompagnato dal tragico sottofondo della guerra e di quell’agghiacciante sterminio che non va mai dimenticato. in una storia d’amore tra i due protagonisti vissuta in un viaggio tra le macerie e le devastazioni del grande conflitto mondiale. Una storia che custodisce un grande segreto che è svelato lungo la narrazione di vicende che si intreccia con la storia del nazionalsocialismo e dei personaggi che lo hanno caratterizzato.
Alessia svela alla sua interlocutrice Claudia Tisselli e ai presenti che è stato un tema scolastico ad accendere la scintilla dell’idea di narrare questa storia, un lavoro di stesura durato quattro anni che ha partorito un libro molto speciale se rapportato all’età dell’autrice. Appassionata di letture classiche, confessa come nelle opere greche e latine ci riscontra notevole attualità, elementi che ricorrono anche a noi contemporanei. Quando Claudia Tisselli la sollecita a svelare il suo modo di scrivere se pensa o no ai possibili lettori che leggeranno i suoi romanzi, Alessia svela che in realtà ha un rapporto molto personale con i personaggi e le trame sviluppate, cerca di non dare peso all’aspetto successivo di essere letta e di confrontarsi poi successivamente con un pubblico anche se sarò poi conseguenza inevitabile. Curiosi gli aspetti che riguardano più gli adulti contenuti nell’opera, come ad esempio la gravidanza che per una bambina di 12 anni può essere più difficile da narrare correttamente, la giovane scrittrice rivela di aver fatto fonte dagli adulti, nell’occasione capitò l’amica di sua madre che in quel periodo era incinta e di aver chiesto a lei i vari aspetti più particolari per rendere credibile la sua narrazione.
Per il presidente della Aster Academy, Alessio Follieri “E’ stata un ulteriore occasione di dare spazio ad una giovane autrice, come lo è stata la precedente presentazione del romanzo di Samuele Di Banella. Alessia anche se giovanissima mostra estrema maturità narrativa e in una prospettiva di crescita potrà conseguire tappe importanti nel suo percorso, per questo la Aster Academy punta a conferire ai suoi scrittori più giovani spazi e potenzialità per far conoscere la loro arte, un campo non solo limitato ai più giovani ma a tutte le età e nelle diverse discipline culturali e artistiche. Fare cultura resta uno degli elementi purtroppo più trascurati nella nostra società contemporanea ma inevitabilmente è il più importante”.

Nessun commento:

Posta un commento